Palazzo Ducale Alvarez De Toledo e il giardino detto di Livia Colonna

Il Palazzo Ducale Alvarez De Toledo e il giardino detto di Livia Colonna vennero costruiti da Spinelli con l’esigenza di lasciare il baluardo longobardo e trasferirsi nel centro della cittadina poiché erano mutate le condizioni politiche e sociali del tempo.

Il palazzo quindi vide l’avvicendarsi delle famiglie nobili fino ai giorni nostri con l’acquisto da parte dell’ente comunale dell’immobile.

Appartenne agli Spinelli, ai Cattaneo, agli Orsini, e ai Colonna.

Venne conservato in modo ammirevole dall’ultimo proprietario conte Alvaro Alvarez De Toledo, fu seriamente danneggiato dal sisma del 1980 e l’incuria lo ha portato al completo abbandono.

Attualmente sono teminati i lavori di restauro di consolidamento dei manufatti artistici e presto sarà reso nuovamente fruibile.

GIARDINO LIVIA COLONNA

Il giardino Livia Colonna viene realizzato interno al 1734-1735 sul disegno del Vanvitelli.

Sorge alle spalle del Palazzo Ducale.

Tra gli alberi plurisecolari, ospita un gigantesco platano posta tra due peschiere a forma di rettangolo lobato.

Le aiuole sono ottenute da quattro viali ortogonali e definite da siepi di bosso che nell’insieme costituiscono la peculiarità geometrica del giardino.

Inoltre si ammira una fontana marmorea che rappresenta la divinità del Nilo (associata alla presenza del fiume Clanio).

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Cliccando su accetto ne consentirai l'utilizzo. La mancata attivazione potrebbe compromettere la visualizzazione di alcune parti del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi